Festa della Repubblica: Cornado, omaggio alla presenza italiana all’Onu di Ginevra

414

GINEVRA, 2 GIUGNO – Rammaricandosi di non poter incontrarli di persona per celebrare la Festa della Repubblica a causa della pandemia da Coronavirus, il Rappresentante Permanente italiano presso le Organizzazioni Internazionali di Ginevra, Gian Lorenzo Cornado, ha reso omaggio all’importanza e la qualità della presenza italiana nel polo multilaterale ginevrino, “che è un punto nevralgico per le relazioni internazionali, e dove gli italiani si fanno onore e fanno onore al Paese”.

“Siamo stati colpiti da una tragedia di immani dimensioni che ha messo in luce la fragilità dell’uomo e del progresso e travolto le nostre certezze. Nel condividere la vostra preoccupazione e quella delle vostre famiglie desidero esprimere a tutti voi la mia vicinanza nell’auspicio che questo difficile periodo finisca presto”, ha detto Cornado, dando appuntamento al prossimo anno che sarà poi quello delle celebrazioni del 75esimo anniversario della fondazione della Repubblica “che non ha mai smesso di risplendere in Europa e nel mondo in tutti questi anni”.

L’Ambasciatore ha concluso il messaggio con una nota di ottimismo e di fiducia: “Abbiamo superato altre volte in passato periodi difficili e drammatici. Sono certo che ci riusciremo anche questa volta perché il nostro è un grande Paese e perché noi, tutti insieme, siamo l’Italia”. (@OnuItalia).