Giornata proprieta’ intellettuale: Di Stefano, stop a imitazione prodotti

39

ROMA, 26 APRILE – “Prevenire e combattere l’imitazione di prodotti e servizi significa preservare le quote di commercio internazionale legittimamente conquistate e creare le premesse per espanderle, ma significa anche contrastare un gioco in cui perdono tutti: lo Stato in termini di minor gettito fiscale, i consumatori che pagano prezzi eccessivi per articoli di scarsa qualità e ovviamente i lavoratori”. Lo ha detto, in occasione della Giornata Mondiale della Proprietà Intellettuale, il Sottosegretario Manlio Di Stefano.

Di Stefano e’ intervenuto oggi al webinar “La proprietà intellettuale al servizio delle imprese sui mercati esteri” organizzato dalla Farnesina in collaborazione con Agenzia ICE. “Quasi la metà del PIL italiano e quasi un terzo dei lavoratori dipendono da aziende ampiamente basate sui diritti di proprietà intellettuale”, ha dichiarato il Sottosegretario in apertura della riunione.

“Se questo capitale immateriale è un fattore determinante per la competitività delle nostre imprese in settori strategici, è necessario intensificare gli sforzi per tutelare efficacemente questo inestimabile patrimonio. Nel contesto di questo impegno – ha proseguito Di Stefano – il governo italiano, anche recependo le istanze delle numerose associazioni di categoria, promosso l’istituzione nuove figure professionali nella nostra Rete all’estero che si dedichino specificamente al settore della proprietà intellettuale”. (@OnuItalia)