Guerini in Libia: ‘Aumentare la cooperazione, molte le iniziative in cantiere’

250

TRIPOLI, 6 AGOSTO – Il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha compiuto una visita ufficiale in Libia dove ha incontrato il Presidente del Consiglio Presidenziale e Premier del Governo di Accordo Nazionale della Libia Fayez al–Sarraj e i membri del consiglio presidenziale e ministri. Poi ha visto anche militari italiani impegnati in quell’area.

A Sarraj Guerini ha detto che l’Italia è ”aumentare la coipronta a lavorare fin da subito a un nuovo slancio della cooperazione‘ anche per consolidare e definire nuove forme di collaborazione tra Italia e Libia nel settore della Difesa. ”C’è piena disponibilità da parte nostra a dar immediato avvio alle ulteriori iniziative di cooperazione definite oggi…In questi anni abbiamo profuso sforzi importanti per sviluppare una collaborazione civile/militare con le autorità locali che svilupperemo con rinnovato impegno. Per questa ragione, la nostra presenza in Libia rimane un impegno prioritario, sulla strada della pacificazione e del riassetto istituzionale che tutti auspichiamo”, ha commentato Guerini.

Le nuove iniziative riguardano anzitutto la conferma della collaborazione per l’attività di bonifica e sminamento dagli ordigni, richiesta dalla Libia ai nostri specialisti.
Inoltre, si è prevista l’implementazione della collaborazione medico sanitaria, in aggiunta all’attività già esistente a Misurata – ospedale che verrà spostato in un’area più funzionale. Anche sul piano della formazione si è definito un nuovo piano di addestramento per cadetti, ufficiali e sottufficiali libici in Italia e in Libia, a partire dal nuovo anno accademico. Tra i temi al centro del colloquio col Premier libico anche la disponibilità a costituire una comitato misto come organo di governance di livello strategico della cooperazione militare.

Il Ministro Guerini – accompagnato dal Capo di Stato Maggiore della Difesa Gen. Enzo Vecciarelli, dal Direttore dell’AISE Gen. Giovanni Caravelli e dal Comandante del COI (Comando Operativo di Vertice) Gen. Luciano Portolano – è stato accolto al suo arrivo dall’Ambasciatore d’Italia a Tripoli Giuseppe Buccino Grimaldi, dal vice Ministro della Difesa Libico Salah Al-Namroush e dal Comandante di Miasit (Missione di Assistenza e Supporto in Libia) Gen. Maurizio Fronda. Dopo la prima tappa della visita ufficiale presso il Palazzo Presidenziale con il Primo Ministro del Governo di Accordo nazionale Sarraj, Guerini ha incontrato anche il Vice Presidente Maitig, il Ministro degli Esteri Siala e il Vice Ministro della Difesa al Namroush.

Successivamente ha incontrato il personale militare dell’Operazione Mare Sicuro e di Nave Pantelleria. Ultima tappa del viaggio ufficiale in Libia, l’Ambasciata di Tripoli dove ha salutato il personale della sede e della missione Miasit.