Iraq: ministro Difesa Guerini visita militari italiani, ‘missioni all’estero sono un pezzo del’Italia’

1283

ERBIL, 30 DICEMBRE – Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini ha fatto visita alla vigilia di Natale al contingente italiano schierato in Iraq, occasione per ribadire l’importanza  dell’impegno per la stabilità di un paese devastato dalla guerra.  ”La Difesa è una parte importante della sovranità nazionale, ogni contingente è un pezzo dell’Italia”, ha detto Guerini ai soldati riuniti a Erbil che ha ringraziato ”per quanto viene fatto per costruire pace e stabilità, in Iraq come in ogni altro Paese in cui l’Italia sia presente… Condividete un’esperienza faticosa ed impegnativa – ha detto -. Voi sapete cosa è la vera solidarietà, e portate l’Italia nel mondo attraverso l’uniforme che indossate. Né deve mancare il ricordo di tutti coloro che hanno sacrificato la propria vita a testimonianza della dedizione alla bandiera. Attraverso di voi – ha aggiunto – permettetemi di far sentire la vicinanza degli italiani, del Parlamento e delle istituzioni a tutti gli altri nostri militari che sono impegnati lontani dal nostro Paese”.

Guerini in Iraq

L’Italia, ricorda la Difesa, partecipa alla coalizione multinazionale anti Daesh, cui contribuiscono 79 paesi e cinque organizzazioni internazionali ed è impegnata in 34 missioni in 24 paesi: quasi seimila i militari italiani presenti nei teatri operativi.

L’Italia contribuisce anche con 11,8 milioni di euro al fondo Undp per la stabilizzazione immediata dell’Iraq e svolge un’azione a favore degli sfollati interni e a tutela delle minoranze religiose anche attraverso interventi della cooperazione allo sviluppo per circa 300 milioni di euro. Secondo dati forniti dal Sole 24 ore, dei circa 6mila militari all’estero sparsi tra Iraq, Afghanistan, Libano e Kosovo 900 sono impegnati nella lotta a Daesh di cui l’Italia è il primo Paese europeo contributore come forze e il secondo dopo gli Stati Uniti. Inoltre dal 2014 contribuisce alla stabilizzazione dell’Iraq e nell’ambito della missione internazionale ‘Inherent Resolve’ fornisce personale delle nostre forze armate ai comandi multinazionali siti in Kuwait e Iraq e assetti e capacità di training per le forze di sicurezza irachene nel Kurdistan. La Police Task Force Iraq è stata costituita nel 2015 ed è composta da una componente essenziale di carabinieri che operano a Baghdad Al Taqaddum ed Erbil con una componente di colleghi provenienti dalle forze di polizia civili e militari di Canada, Finlandia, Repubblica Ceca e Repubblica slovacca.