Idlib: Italia e Francia per intervento Aja; Del Re, valutiamo altri aiuti, “sempre vicini a chi soffre”

335

NAPOLI,  27 FEBBRAIO – “E’ della massima importanza che gli autori di violazioni del diritto internazionale umanitario e del diritto internazionale relativo ai diritti umani debbano rendere conto dei loro atti. È la ragione per la quale la Francia e l’Italia chiedono alla Corte penale internazionale di occuparsi della situazione in Siria”, si legge nella dichiarazione finale del vertice intergovernativo di Napoli tra il presidente francese Emmanuel Macron e il premier giuseppe Conte.

I due Paesi giudicano “inaccettabile” la nuova offensiva a Idlib “guidata dal regime siriano e dai suoi sostenitori”, come
affermato da Macron nella conferenza stampa congiunta. L’Italia del resto non resta indifferente alla grave  grave crisi umanitaria di Idlib, ha mobilitato risorse a favore degli sfollati e delle comunita’ ospitanti del nord est e del nord ovest della Siria e “sta valutando altri interventi”, perche’ “siamo sempre vicini a chi soffre”, ha detto la vice ministra degli esteri Emanuela del Re su Twitter. (@OnuItalia)