IFAD: da domani a Roma il Consiglio dei Governatori

206
Il quartier generale dell'IFAD

ROMA, 16 FEBBRAIO – L’importanza strategica degli investimenti nelle aree rurali dei Paesi più poveri del mondo e le modalità con cui colmare il deficit di finanziamento dello sviluppo agricolo saranno al centro della 44esima sessione del Consiglio dei Governatori del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) che si apre domani a Roma.

In un mondo scosso dai cambiamenti climatici e dalla pandemia di Covid-19 con il suo impatto devastante sull’economia e sulle società, gli investimenti nelle aree rurali assumono infatti un ruolo fondamentale nella costruzione di stabilità e pace, sono lo sfondo di riferimento delle discussioni di Capi di Stato, Ministri ed esperti di sviluppo agricolo. Parteciperanno tra gli altri il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, João Manuel Gonçalves Lourenço, Presidente della Repubblica di Angola; Imran Ahmad Khan Niazi, Primo Ministro del Pakistan; l’inviata speciale Onu per il Vertice sui sistemi alimentari del 2021, Agnes Kalibata Sabrina Dhowre Elba, Ambasciatrice di buona volontà dell’IFAD e produttrice agricola.

Quest’anno gli Stati membri nomineranno anche il presidente dell’IFAD per un mandato di quattro anni. Il Consiglio dei Governatori si riunira’ per due giorni e al termine e’ prevista una conferenza stampa congiunta della Kalibata e del Presidente IFAD Gilbert F. Houngbo con un annuncio importante riguardante il prossimo Vertice sui sistemi alimentari – un processo storico che richiede a tutti di contribuire alla trasformazione delle nostre catene alimentari. (@OnuItalia)