Intelligenza artificiale e cibo per tutti, evento online per rilanciare progetti etici

466
agricoltura

ROMA, 18 SETTEMBRE – Intelligenza artificiale e cibo per tutti in un contesto etico: è il tema dell’evento online che si terrà il 24 settembre per fare il punto della situazione dopo il Rome Call for Artificial Intelligence Ethics del 28 febbraio 2020.

Organizzato dalla Pontificia Accademia per la Vita, dalla FAO, IBM e Microsoft l’evento dovrebbe rappresentare un passo importante lungo il percorso che è iniziato con la Rome Call di febbraio e che continuerà con lo sviluppo di un progetto concreto di intelligenza artificiale sull’uso esemplare nella catena di valore alimentare.
Il partenariato mondiale tra i firmatari di Rome Call si incentra su un approccio etico per fornire soluzioni concrete e su base etica per il settore agroalimentare, in un contesto segnato dal COVID-19, che può seriamente incidere sulla sicurezza alimentare e la nutrizione.
L’evento online del 24 settembre avrà tre obiettivi principali: riprendere e rilanciare la Call; mostrare soluzioni concrete per le attività agroalimentari grazie ad un uso etico della tecnologia (aprendo così a nuovi partner internazionali) e indicare la rotta post COVID-19 per ricostruire meglio.

Tra i partecipanti alla riunione il Presidente della Pontificia Accademia per la Vita, l’Arcivescovo Vincenzo Paglia, il Direttore Generale della FAO, QU Dongyu, il Presidente di Microsoft, Brad Smith, e il Vicepresidente esecutivo di IBM, John Kelly III. Durante la sessione, saranno presentate alcune esperienze concrete di utilizzo dell’intelligenza artificiale per affrontare eticamente le sfide ambientali globali e vi sarà uno spazio per il dialogo fra i partecipanti.