Italia e altri 66 paesi, “sostegno incrollabile alla Corte Penale Internazionale”

516
corte penale

NEW YORK, 23 GIUGNO – L’Italia si e’ unita ad altri 66 stati membri dell’Onu in una dichiarazione di conferma del loro sostegno “incrollabile” alla Corte Penale Internazionale. La Corte e’ una istituzione indipendente e’ imparziale, si legge nella dichiarazione.

“Ribadiamo il nostro sostegno nella difesa dei principi e dei valori incastonati nello Statuto di Roma”, si legge nella dichiarazione che reagisce all’ordine esecutivo firmato l’11 giugno dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump con cui si autorizzano sanzioni economiche e restrizioni ai viaggi per i membri della Corte che indagano su presunti crimini di guerra delle truppe e dell’intelligence americana in Afghanistan.

In marzo la Cpi aveva avviato un’inchiesta per presunti crimini di guerra in Afghanistan dal 2003 col possibile coinvolgimento delle truppe Usa. La Casa Bianca aveva argomentato la decisione del presidente come parte del suo impegno “per proteggere i militari americani e la sovranita’ nazionale”,
accusando la Cpi di essere “manipolata” da nazioni avversarie ed evocando il sospetto di corruzione per la sua procura. (@OnuItalia)