UNODC: a Vienna riapre ristrutturato storico Laboratorio. In 40 anni servizi a 80 paesi

633

VIENNA, 4 LUGLIO – Il Laboratorio dell’UNODC (l’Ufficio dell’Onu contro le droghe e il crimine), che fornisce servizi scientifici e legali ad almeno 300 laboratori in 80 paesi, celebra 40 anni di presenza nel quartier generale dell’Onu a Vienna. I suoi uffici hanno consentito negli anni a tanti altri laboratori di accrescere la propria efficienza e hanno fornito migliaia di kit per analisi per identificare droghe e stanare criminali.

Riapre il laboratorio UNoDC

In occasione del ‘compleanno’  il laboratorio è stato ristrutturato, rinnovato e inaugurato ufficialmente dal Direttore Esecutivo dell’UNODC Yury Fedotov.

”Questo laboratorio – ha detto Fedotov  alla cerimonia – è unico nel sistema delle Nazioni Unite e collega all’UNODC tutti gli stati membri che hanno difficoltà di gestione del problema della droga”.  Fedotov ha rilevato che fin quando le droghe nel mondo cambieranno e si evolveranno con l’attuale rapidita è imperativo agire e offrire servizi scientifici e legali sullo stato dell’arte. ” Con la ristrutturazione e le migliorie apportate a questo laboratorio, compresa la creazione di una biblioteca sul tema della droga e l’espansione delle strumentazioni e degli equipaggiamenti saremo in grado di estendere la nostra assistenza ovunque’’.

Il Laboratorio è stato creato nel 1954 dall’Assemblea generale dell’Onu e fino al 1979 la sua sede era Ginevra.