Ambiente: dal programma LIFE 2020-Green Deal europeo un bando speciale per le ONG

269

ROMA, 22 DICEMBRE – L’agenzia europea EASME, incaricata della gestione del programma LIFE, secondo Infocooperzione, ha pubblicato recentemente un bando speciale destinato alle ONG che operano nel settore ambientale, che nelle difficoltà dovute alla pandemia, stanno riscontrando molti problemi a portare avanti le loro attività, con conseguenti difficoltà a dare il loro contributo alle profonde trasformazioni necessarie per ottenere una transizione giusta e di successo verso un futuro sostenibile. Il bando per proposte delle ONG su LIFE 2020 – Green Deal europeo (LIFE 2020 NGO4GD) intende sostenere le capacità delle ONG che agiscono a livello degli Stati membri di mobilitare e rafforzare la partecipazione della società civile e il suo contributo all’attuazione del Green Deal europeo.
Le sovvenzioni erogate dovrebbero fornire risultati tangibili nel rafforzamento della conoscenza e nell’empowerment della società civile in una o più delle seguenti aree tematiche:
• Aumentare l’ambizione climatica
• Energia pulita, economica e sicura
• Industria per un’economia pulita e circolare
• Edifici efficienti dal punto di vista energetico e delle risorse
• Mobilità sostenibile e intelligente
• Dai campi alla tavola
• Biodiversità ed ecosistemi
• Ambienti privi di inquinamento e sostanza tossiche
• Finanza sostenibile
Il bando finanzia le attività tipiche delle ONG, sia operative che legate all’advocacy, che contribuiscono a rafforzare la conoscenza e responsabilizzare la società civile per un’implementazione inclusiva del Green Deal europeo a livello nazionale/sub-nazionale. Sono quindi comprese attività quali campagne di informazione, partecipazione a consultazioni pubbliche, cooperazione e costruzione di coalizioni con altre organizzazioni, elaborazione di position paper, conferenze, seminari, attività di formazione, azioni di sensibilizzazione e divulgazione, azioni volte alla creazione e al miglioramento di reti, scambi di buone pratiche, studi, analisi, attività di mappatura, azioni concrete di implementazione, mobilitazione e supporto di volontari, ecc.
Possono presentare proposte di progetto singole ONG senza scopo di lucro di uno Stato UE attive principalmente nei settori dell’ambiente e/o dell’azione per il clima che hanno un obiettivo ambientale/climatico finalizzato a:
• il bene pubblico e/o
• lo sviluppo sostenibile e/o
• lo sviluppo, l’attuazione e l’applicazione della politica e della legislazione ambientale/climatica;
Il budget messo a disposizione dal bando ammonta a 12 milioni di euro. Il cofinanziamento può coprire fino al 60% dei costi ammissibili di progetto. La scadenza per la presentazione delle proposte complete è fissata per il 31 marzo 2021. Il bando sarà presentato il prossimo 12 gennaio 2021, alle 10.00 in un Info day virtuale