Millie Bobby Brown (ambasciatrice più giovane di sempre) in visita alla UNICEF Supply Division

861
UNICEF supporter Millie Bobby Brown on the set of a video produced for World Children's Day 2018 on 24 August 2018 in New York City in the United States of America.

COPENAGHEN, 16 GENNAIO – La giovanissima attrice britannica protagonista della popolare serie tv “Stranger Things” Millie Bobby Brown, ha fatto visita alla UNICEF Supply Division di Copenaghen, il centro della logistico mondiale dell’organizzazione dell’Onu per l’Infanzia. Nel corso della visita Millie Goodwill Ambassador dell’UNICEF più giovane di sempre, ha contribuito alle operazioni di organizzazione degli aiuti umanitari, in particolare imballando i kit per lo sviluppo della prima infanzia, strumenti distribuiti dall’UNICEF per garantire l’accesso al gioco e all’apprendimento ai bambini che vivono in zone di guerra o in aree colpite da disastri naturali. Ogni kit – contenente matite, pennarelli, puzzle e giochi, libri e pupazzi – è stato progettato per aiutare coloro che si prendono cura dei bambini a creare uno spazio sicuro per l’apprendimento fino a 50 bambini e ragazzi che hanno spesso subito gravi traumi e stress.

”Ogni giorno da questo magazzino partono centinaia di aiuti di prima necessità destinati a bambini e famiglie in tutto il mondo: dalle coperte e capi di vestiario ai vaccini e al materiale scolastico – ha osservato l’attrice – Per me è un vero privilegio avere l’opportunità di partecipare a questa esperienza insieme a Moncler e all’UNICEF, per aiutare in qualche modo i bambini che ne hanno tanto bisogno. Non si può fare a meno di pensare alle condizioni in cui si trovano e a cosa possiamo fare di più, tutti quanti, per dare una mano.»

Quello di Copenaghen è il più grande magazzino umanitario del mondo, impegnato nella pianificazione e la distribuzione degli aiuti umanitari per le crisi che si verificano in tutto il mondo, ma anche i beni necessari per i programmi di sviluppo nell’ambito della salute, della nutrizione e dell’istruzione. Nel solo 2017, l’UNICEF ha fornito beni e servizi per un valore di 3,46 miliardi di dollari in 150 Stati e territori in cui opera stabilmente. ”Questi aiuti sono essenziali per la salute e il benessere dei bambini –  ha spiegato Etleva Kadilli, Direttrice del centro – Siamo lieti che Millie abbia avuto l’opportunità di partecipare personalmente alle operazioni e di vedere ciò che è necessario affinché questi aiuti raggiungano i bambini. Ci auguriamo che la sua presenza qui possa contribuire a far aumentare l’attenzione e il sostegno ai bambini, in particolare a coloro che versano in situazioni di emergenza”.

Durante la visita l’attrice, parte della famiglia di Moncler #monclerfriends, è stata accompagnata da alcuni rappresentanti del brand italiano di abbigliamento e lifestyle. Nel 2017, Moncler e l’UNICEF hanno lanciato la campagna “Warmly Moncler for UNICEF” per fornire ai bambini vulnerabili e alle loro famiglie kit per l’inverno contenenti coperte termiche, cappelli, guanti, sciarpe, scarpe e calze nonché carburante per riscaldare le case, le scuole e gli spazi in cui i bambini possono giocare. Fra il 2017 e il 2018, la partnership ha aiutato più di 38.000 bambini, soprattutto in Nepal e in Mongolia – due dei paesi più freddi al mondo e con condizioni sociali più difficili.

(@novellatop, 16 gennaio  2019)