Monsignor Caccia, un milanese, nuovo Osservatore Permanente Vaticano all’Onu

896

CITTA’ DEL VATICANO, 16 NOVEMBRE – Papa Francesco ha nominato Osservatore Permanente della Santa Sede presso l’Organizzazione delle Nazioni Unite, monsignor Gabriele Giordano Caccia, milanese, arcivescovo titolare di Sepino, Nunzio Apostolico nelle Filippine dal 2017.

Nato il 24 febbraio 1958, Monsignor Caccia è stato ordinato sacerdote dal cardinale Carlo Maria Martini, l’11 giugno 1983 e ha svolto fino al 1986 ministero in parrocchia. Inviato alla Pontificia Accademia Ecclesiastica a Roma ha conseguito il Dottorato in Teologia e la Licenza in Diritto Canonico presso la Pontificia Università Gregoriana.

È entrato nel Servizio diplomatico della Santa Sede il 1° luglio 1991 ed è stato assegnato alla Rappresentanza Pontificia in Tanzania. L’11 giugno 1993 è stato chiamato a prestare la sua opera nella Sezione Affari Generali della Segreteria di Stato, nella Segreteria del Sostituto. Il 17 dicembre 2002 è stato nominato Assessore per gli Affari Generali della Segreteria di Stato. Il 16 luglio 2009 è stato nominato nunzio apostolico in Libano e arcivescovo titolare di Sepino. Nel 2017, la nomina a nunzio apostolico nelle Filippine. Ha ricevuto l’ordinazione episcopale dalle mani di Papa Benedetto XVI il 12 settembre 2009 nella Basilica di San Pietro.

Monsignor Caccia, che insedierà nella nuova sede i 16 gennaio, prende il posto di Bernardito Auza, che ha rappresentato la Santa Sede all’Onu dal 2014. Monsignor Auza e’ stato nominato in ottobre nunzio apostolico nel regno di Spagna e il principato di Andorra. (@OnuItalia)