In Niger i Carabinieri concludono corsi di ordine pubblico e tecniche investigative

1137

NIAMEY, 23 AGOSTO – Si sono chiusi nei centri di formazione della Gendarmeria e della Guardia Nazionale del Niger il 3° corso di ordine pubblico e il 4° corso di tecniche investigative di base da parte dei militari italiani.
I Mobile Training Team dei Carabinieri, alla presenza del Comandante della Missione Bilaterale di Supporto in Niger (MISIN), Generale di Brigata Claudio Dei, hanno presentato una esercitazione finale svolta mettendo in atto le materie studiate durante i corsi.
L’addestramento, rivolto a Ufficiali e Sottufficiali della Gendarmeria Nazionale del Niger, oltre a fornire nozioni di diritto e procedura penale del sistema legislativo nigerino, aveva principalmente l’obiettivo di far conoscere e comprendere i problemi di ordine pubblico e le relative azioni tecnico-tattiche utilizzate per pianificare, organizzare e condurre efficacemente l’intervento antisommossa.
La formazione sulle tecniche investigative di base era rivolta al personale della Guardia Nazionale del Niger ed impiegati con funzioni di polizia giudiziaria aveva il fine di incrementare l’apprendimento e la cognizione delle questioni relative alle tecniche e alle procedure di indagine, raccolta e conservazione dei corpi di reato. Il fine di tale corso era quello di addestrare tali settori così da essere in grado autonomamente di condurre gli atti base di polizia e riferirne i risultati all’autorità competente del Niger.