OMS: Bartolazzi, “trasparenza prezzi farmaci e’ obiettivo globale”

512

GINEVRA, 20 MAGGIO – “La trasparenza dei costi e dei prezzi dei farmaci è un obiettivo globale. Nessun cambiamento si può ottenere da soli. Tutti gli Stati devono lavorare insieme per la salute dei cittadini”. Lo ha detto il sottosegretario Armando Bartolazzi intervenendo all’Assemblea Mondiale dell’OMS oggi a Ginevra.   “L’obiettivo è definire un corretto prezzo di riferimento su cui negoziare”, ha aggiunto il sottosegretario nel suo intervento in Assemblea, il principale organo
decisionale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, riunita al Palais des Nations fino al 28 maggio.

L’Italia si è fatta promotrice di una proposta di risoluzione sulla trasparenza dei prezzi dei medicinali, dei vaccini e delle altre tecnologie della salute che ha ricevuto il sostegno di molti paesi e oltre 100 tra organizzazioni, università, esperti e istituti di ricerca di tutto il mondo. In questo contesto l’Italia co-organizza un side-event sullo stesso tema.

Nei giorni scorsi, rispondendo al question time alla Camera, il ministro della salute Giulia Grillo ha sottolineato che le informazioni sui prezzi reali dei farmaci “sono spesso coperte da clausole di riservatezza che non consentono di comparare in modo sistematico i prezzi realmente pagati dai governi, a detrimento dello sviluppo di un mercato globale sufficientemente competitivo soprattutto per i farmaci innovativi ad alto costo di ultima generazione. E non c’è dubbio – ha proseguito il ministro – che la mancanza di una completa informazione sull’effettivo prezzo dei farmaci può produrre effetti negativi sullo sviluppo di un mercato farmaceutico globale competitivo, compromettendo la sostenibilità dei sistemi sanitari, il caso del farmaco per l’epatite C è emblematico”. (@OnuItalia)