Ambiente e alimentazione: la Farnesina diventa più ‘verde’

1044
Il Ministero degli Affari Esteri

ROMA, 18 OTTOBRE – Farnesina ‘verde’, ”plastic free’, ecosostenibile e per una sana alimentazione: in occasione della Giornata mondiale dell’Alimentazione il Ministero degli Esteri ha lanciato il progetto ”Mangia sano, vivi meglio, sostieni l’ambiente”.

Manlio Di Stefano

 

”Vogliamo introdurre concetti più legati agli aspetti nutrizionali e all’esigenza di fare una vita sana” ha detto il Sottosegretario Manlio Di Stefano intervenendo a un incontro nei locali della mensa interna che, ha ricordato, è già plastic free, così come tutto il palazzo della Farnesina. Con il nutrizionista che segue i menù e che è disponibile ogni settimana per la consultazione, Di Stefano ha sottolineato anche l’importanza di promuovere la cultura della stagionalità per un cibo che non sia solo sano, ma anche rispettoso dell’ambiente. ”Anche dal punto di vista dello Stato abitudini alimentari migliori portano ad un miglior rapporto con la sanità e ad una vita migliore”, ha aggiunto.
Il Sottosegretario ha insistito sulla necessità di favorire ”un cambio culturale di consapevolezza, piuttosto che insistere su una logica punitiva” per promuovere l’approccio ad una migliore alimentazione, ma anche verso la riduzione delle plastiche monouso. ”Abbatteremo veramente gli sprechi legati ai rifiuti – ha detto Di Stefano – quando capiremo che è la catena del rifiuto che va eliminata”.

L’iniziativa si inserisce nel percorso di Farnesina verde per rendere il palazzo sempre più sostenibile. Nel 2018 solo nella mensa si sono finora risparmiate quasi 2 tonnellate di plastica ed oltre mezza tonnellata di alluminio. C’è poi stata l’installazione di erogatori di acqua liscia e frizzante e la distribuzione di borracce di alluminio nell’ottica del plastic free, mentre per il risparmio energetico si è puntato sui pannelli solari e su interventi per rendere più sostenibile il riscaldamento del grande edificio. (@OnuItalia)