Premio di Laurea ‘Associazione Nazionale Diplomatici-Costantino Nigra’ a due ragazze, cerimonia alla Farnesina

709

ROMA, 24 GENNAIO – Antonella Roberta La Fortezza dell’Università di Bari e Melita Marianna Canali dell’Università di Trieste sono le vincitrici della seconda edizione del Premio di Laurea istituito dalla ”Associazione Nazionale Diplomatici a r.-Costantino Nigra” sul ruolo della diplomazia italiana nelle relazioni internazionali e nella società contemporanea. Il premio è stato  consegnato alla Farnesina dal Segretario Generale del Ministero degli Esteri, Ambasciatore Elisabetta Belloni, nella Sala Aldo Moro alla presenza di rappresentanti del MAECI e del mondo diplomatico, accademico e dell’informazione.

La Commissione esaminatrice, presieduta dal professor Francesco Perfetti, e composta dal professor Federico Niglia e dall’Ambasciatore Emanuele Pignatelli, ha valutato 9 elaborati e all’unanimità ha scelto i due premiati. Antonella Roberta La Fortezza ha presentato la sua tesi di Dottorato dal titolo ‘Un’importante amicizia: Italia e Libano (1943-1958)’, che ha avuto come tutor il professor Luciano Monzali. ”La sua ricerca di Dottorato – si legge nelle motivazioni del premio – rappresenta un lavoro importante e innovativo, che fa luce sul ruolo della diplomazia italiana in anni cruciali. Esso fornisce un valore aggiunto agli studi sulla politica estera e la diplomazia dell’Italia del dopoguerra”.

Melita Marianna Canali ha invece svolto una tesi di Laurea Magistrale sul tema ”Silvio Fagiolo e l’azione della diplomazia italiana nei negoziati comunitari da Maastricht a Nizza” con l’ambasciatore Francesco Bascone come relatore. La motivazione sottolinea che “la tesi di laurea è realizzata su fonti ufficiali al momento ancora non pienamente conosciute, né analizzate dalla storiografia. Contribuisce in modo importante ad approfondire il ruolo dell’Ambasciatore Fagiolo e della diplomazia italiana in una fase ancora poco nota della politica italiana ed  europea. Pone le basi per una serie di lavori futuri di approfondimento”.