Riforme Onu: Zappia a evento con UN Staff College, “Italia orgogliosa di ospitarlo a Torino”

574

NEW YORK, 6 GIUGNO – “Conoscenza e capacità di gestione dei processi di cambiamento sono fondamentali per il successo delle riforme del Segretariato delle Nazioni Unite attualmente in corso. Rendere l’Organizzazione più snella, efficace e in grado di intervenire in scenari e teatri sempre più complessi richiede una forte cultura organizzativa e manageriale,” ha detto l’Ambasciatrice Mariangela Zappia, Rappresentante Permanente italiana presso le Nazioni Unite, in occasione di un evento di alto livello al Palazzo di Vetro organizzato dall’Italia in collaborazione con lo UN Staff College di Torino e con l’Argentina.

L’evento e’ stata l’occasione per presentare alla membership il Laboratorio delle Nazioni Unite per il Cambiamento e la Conoscenza Organizzativa (UNLOCK), una iniziativa all’interno del Centro di Conoscenza e Leadership dell’UN Staff College rivolta allo staff delle Nazioni Unite che svolge un ruolo guida nell’attuazione delle riforme del Segretario Generale e mira a rafforzarne la capacità di progettare e implementare processi di gestione del cambiamento.

“Il rafforzamento di  conoscenze e competenze rappresenta un prerequisito indispensabile per intensificare l’azione a favore dell’Agenda 2030. I 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile sono inscindibilmente connessi. Per questo ogni entità del sistema ONU non può prescindere da un approccio olistico, indipendentemente dall’ampiezza del suo mandato,” ha proseguito l’Ambasciatrice sottolineando che lo Staff College di Torino offre servizi di formazione a tutto il sistema ONU con un’impostazione multidimensionale ed integrata: “Esso svolge pertanto un ruolo chiave, soprattutto nell’attuale fase di riforma. Per questo, l’Italia, partner del College sin dalla prima ora, resta una convinta sostenitrice della sua missione e delle sue attività, assicurando anche su questo terreno il suo contributo attivo all’attuazione degli Obiettivi di Sviluppo e delle riforme.”

Oltre alla Zappia e al collega argentino, Martin Garcia Moritan, hanno preso parte alla presentazione Maria Luiza Ribeiro Viotti, capo dello staff dell’ONU e presidente della USSC, Atul Khare, Sottosegretario per il supporto operativo, e Martha Helena Lopez, segretario generale aggiunto per le risorse umane. Jafar Javan, il direttore dell’UNSSC, ha moderato una discussione con alti funzionari di UN Women, UNFPA e del Segretariato delle Nazioni Unite. (@OnuItalia)