Ministra Somalia a Del Re: Grazie Italia per gli aiuti del ponte umanitario

407
Emanuela del Re

ROMA, 13 LUGLIO – Un ringraziamento molto sentito è stato espresso alla vice ministra degli Esteri e della cooperazione internazionale Emanuela Del Re in un colloquio telefonico con la Ministra della Salute della Somalia, Fawziya Abikar Nur.

Il governo somalo è grato per l’operazione umanitaria in corso, cominciata il 5 luglio, con il primo di tre voli Brindisi-Mogadiscio che trasporteranno un totale di 42 tonnellate di aiuti, tra cui materiale sanitario per la risposta al COVID-19. L’operazione s’inserisce nel meccanismo denominato ”ponte aereo umanitario” istituito dalla Commissione Europea, per il trasporto di materiale umanitario da e verso i paesi più vulnerabili, i cui collegamenti sono resi difficoltosi a causa della pandemia.

Per i voli diretti in Somalia, l’Italia agisce da ‘sponsor State’, svolgendo un ruolo di coordinamento, di consolidamento del carico, di facilitazione delle procedure. Il primo volo ha portato un carico di 15 tonnellate, costituito interamente da materiale di provenienza italiana. Il secondo volo è partito da Brindisi con un carico di beni messi a disposizione da UNICEF, UNOPS, UNGSC, mentre il terzo volo, con ulteriore materiale italiano e dell’OMS.

”In questo momento – ha riferito Del Re all’interlocutrice – c’è in Europa grande sensibilità verso l’Africa e volontà di aiutare i paesi più fragili in questa fase delicata della Pandemia. Da parte italiana, rimane prioritaria l’attenzione della Cooperazione per accompagnare lo sviluppo del continente e in particolare verso la Somalia, a cui ci unisce un forte legame politico e umano”.