Somalia: Italia con IOM, al via prima indagine epidemiologica su COVID-19 a Mogadiscio

297

MOGADISCIO, 16 SETTEMBRE – L’Unità di Ricerca e Sviluppo (URS) della Società Geografica Italiana e l’Università Roma Tre, sono state invitate a far parte della task force Coronavirus del Governo Federale Somalo. La task force, presieduta dal Vice-Primo Ministro, Mahdi Mohamed Guled, coordina tutte le iniziative finalizzate a monitorare e contenere la diffusione del COVID-19 in Somalia.

La Società Geografica Italiana ha già realizzato progetti in Somalia nei settori della salute e della governance nell’ambito dei programmi dell’International Organization for Migration (IOM) finanziati dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.

Al fine di dare un sostegno concreto alla Task Force, l’URS condurrà la prima indagine epidemiologica e sierologica nella città di Mogadiscio, nella prospettiva generale di definire l’ampiezza dell’epidemia in corso nel paese.

Per lo sviluppo di tale indagine, nell’ambito del programma IOM in corso finanziato da AICS, parzialmente riorientato per contrastare l’epidemia Covid-19, sono stati messi a disposizione materiali diagnostici, terapeutici e di protezione a favore del personale di ospedali e centri materno infantili ed epidemiologi, così come dei membri delle comunità coinvolte per un valore di oltre 100.000 Euro. L’indagine sara’ possible anche grazie ai materiali di emergenza gia’ inviati da Roma (fondi DGCS). (@OnuItalia)