UN Youth Delegates: scade il 9 giugno il bando per la candidatura

203

ROMA, 2 MARZO – Il prossimo UN Youth Delegate potresti essere tu! Scadono il 9 giugno i termini per la presentazione della domanda che potrebbe aprire la strada a uno dei due posti in palio per l’Italia nell’ambito del programma United Nations Youth Delegate Programme (UNYD), il Programma delle Nazioni Unite volto a promuove la partecipazione dei giovani nelle rispettive missioni diplomatiche nazionali in qualità di delegati per le questioni giovanili.

Nei 37 Stati in cui lo UNYDP è attivo, i partecipanti si fanno portavoce delle istanze e delle proposte dei propri coetanei sostenendo l’attuazione e lo sviluppo di politiche nazionali e internazionali a favore delle nuove generazioni. Inoltre, i “Giovani Delegati” favoriscono la diffusione dei valori e delle attività delle Nazioni Unite tra i più giovani contribuendo a renderli a loro volta attori nella diffusione dei principi e degli obiettivi dell’Organizzazione.

Il Programma è promosso e organizzato in Italia dalla SIOI, in collaborazione con il Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, e nel 2017 ha permesso per la prima volta a due giovani studenti universitari italiani selezionati dalla SIOI, Giuseppina De Marco e Tommaso Muré, di partecipare attivamente alla 72ma Assemblea Generale ONU. In questa occasione i due “Delegati Giovanili”, sotto la guida e supervisione della Rappresentanza italiana alle Nazioni Unite a New York, hanno preso parte alle negoziazioni della Youth Resolution 2017, richiamando l’attenzione degli Stati Membri sull’importanza del riconoscimento dell’apprendimento non-formale e informale e facendo inserire la problematica dei NEET all’articolo 14. Dopo Giuseppina e Mure’, altri quattro studenti italiani, Pietro Fochi, Fiorella Spizzuoco, Simone Mostratisi e Giulia Parenti hanno rappresentato da “Giovani Delegati” l’Italia alle Nazioni Unite.

Il modulo per la presentazione della domanda puo’ essere scaricato dal sito della SIOI. I documenti richiesti (CV in lingua inglese, certificati di lingua, altre certificazioni attinenti al bando) devono essere accompagnati da un video di 120 secondi nel quale il candidato/a presenta brevemente – in lingua inglese – il suo profilo, promuove la propria candidatura a Giovane Delegato per l’Italia alle Nazioni Unite e spiega come promuovere l’impegno dei giovani per implementare gli SDGs. (@OnuItalia)