Zappia: Italia, undicesimo contributore a UNDP, appoggia agenda strategica per sviluppo

528

NEW YORK, 4 SETTEMBRE – La Rappresentante Permanente italiana alle Nazioni Unite, Ambasciatrice Mariangela Zappia, e’ intervenuta al Consiglio Esecutivo di UNDP (UN Development Programme) per riaffermare il sostegno dell’Italia al Programma ONU per lo sviluppo, di cui il paese e’ l’undicesimo contributore.

“Sotto la guida dell’Amministratore Achim Steiner, UNDP ha perseguito la sua agenda strategica con dinamismo, efficienza e trasparenza, confermandosi un attore chiave per l’attuazione della riforma del sistema di sviluppo dell’ONU. Condividiamo l’approccio integrato di UNDP, fondato sul riconoscimento di una stretta correlazione tra azione umanitaria, sostegno allo sviluppo e interventi di pace. La piena partecipazione di donne e giovani in questi processi e’ fondamentale. E’ importante anche lo sviluppo di partenariati con il settore privato che puo’ contribuire ad accelerare la realizzazione dell’Agenda 2030.” ha detto la Zappia.

L’Ambasciatrice, nel suo intervento, si e’ soffermata sui temi dell’azione climatica e della digitalizzazione. “Il cambiamento climatico e’ la piu’ grave sfida esistenziale per l’umanita’. La comunita’ internazionale deve mobilitarsi. L’Italia  e’ pronta a fare la sua parte e sta gia’ lavorando, anche come membro della Coalizione sulla Transizione Energetica, per la preparazione del Summit ONU sul Clima di settembre. Un impegno che non si esaurisce con questo appuntamento. Incoraggiamo UNDP a svolgere un ruolo attivo durante e oltre il Summit.”

Secondo la Zappia occorre porre il grande potenziale della rivoluzione digitale al servizio dello sviluppo sostenibile, guardando alla digitalizzazione anche quale strumento di coinvolgimento dei giovani: “Seguiamo con attenzione i lavori della task force ONU, co-presieduta da UNDP, sul finanziamento digitale degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, tema su cui l’Italia ha posto l’accento come facilitatrice del processo ECOSOC sul Finanziamento dello Sviluppo.”