Covid-19: Unesco fa il punto su situazione scuole nel mondo

944

PARIGI, 19 MARZO – L’Unesco fa il punto della situazione creatasi a livello mondiale nelle scuole in seguito all’esplosione della pandemia del coronavirus Covid-19. L’agenzia dell’Onu con sede a Parigi segnala innanzitutto che il numero delle persone che non può più frequentare la scuola si sta rapidamente innalzando e che i governi di 119 paesi hanno annunciato la decisione di chiudere gli istituti scolastici e universitari per tentare di contenere l’epidemia. Kosovo

In base ai dati in possesso dell’Unesco 107 paesi hanno chiuso gli istituti su tutto il territorio nazionale, cosa che riguarda oltre 861 milioni di bambini e giovani. Dodici stati hanno deciso per chiusure localizzate, e alcuni paesi non hanno proceduto ad alcune chiusura.

L’Unesco ha infine ricordato che mettendo in atto ”misure di sostegno immediato per i paesi che lavorano per minimizzare le chiusure e le interruzioni didattiche e per facilitare la continuità dell’istruzione, in particolare per i paesi più vulnerabili”.