UNESCO: prossima sessione World Heritage slitta a estate 20121

310

PARIGI, 10 DICEMBRE – Il Comitato del Patrimonio Mondiale UNESCO ha deciso il rinvio a giugno/luglio 2021 a Fuzhou (Cina) della 44esima sessione del Comitato, prevista nella stessa città a giugno di quest’anno alla luce della situazione sanitaria prevalente nel mondo, comprese le restrizioni di viaggio.

Si tratterà di una sessione cosiddetta “extended” (estesa) che esaminerà sia i punti previsti per la sessione del 2020 che quelli il cui esame era programmato nel 2021. Secondo le stime, ci saranno fino a 200 stati di conservazione e 48 dossier di candidatura da esaminare.

Il Comitato ha inoltre chiesto agli organi consultivi di proporre un’eccezionale proroga delle scadenze, in conformità con le Linee Guida operative e senza creare precedenti, per il completamento delle missioni di valutazione in sospeso per le candidature da presentare nel 2021. Le proposte per le quali anche con tale estensione temporale (fino a gennaio 2021) non sarà stato possibile svolgere la missione andranno in esame a luglio 2022. Il Comitato ha infine preso nota della proposta da parte della Federazione Russa di ospitare la sessione ordinaria prevista per il 2022. (@OnuItalia)