ILO: lavoro dignitoso, premiata a Ginevra ricercatrice vietnamita per studio su fabbriche Myanmar

756
Nguyen Hanh

GINEVRA, 19 LUGLIO – Una ricercatrice vietnamita ha vinto il premio 2019 per la Regolamentazione del lavoro dignitoso con uno studio sulla situazione dei lavoratori immigrati nelle fabbriche di confezioni del Myanmar. Hanh Nguyen, universitaria vietnamita, è stata premiata a Ginevra dal direttore generale dell’ILO Guy Ryder nel corso della sesta Conferenza sul Lavoro dignitoso organizzata dall’Organizzazione internazionale per il lavoro.

Il premio è assegnato al migliore studio presentato alla conferenza da un giovane ricercatore di un paese in via di sviluppo. Lo studio di Nguyen esamina lo stato di benessere delle lavoratrici nel contesto della transizione economica e sociale del Myanmar e studia il mondo in cui è recepito il concetto di benessere, materiale e immateriale, così come le esperienze delle lavoratrici immigrate nell’industria dell’abbigliamento, settore che occupa nel paese asiatico molta manodopera.

Nguyen, che ha presentato la ricerca nel corso della Conferenza che ha riunito a Ginevra  ricercatori di tutto il mondo, ha detto di voler convertire i suoi studi in ”raccomandazioni strategiche che saranno proposte alle autorità del Myanmar sotto forma di misure concrete – mai sperimentate finora – volte a dare maggiore autonomia ai migranti impiegati nelle fabbriche”.