WFP: Del Re in visita al quartier generale, incontra Beasley

209
credits: WFP/Rein Skullerud

ROMA, 9 SETTEMBRE – La Vice Ministra degli Esteri, Emanuela Del Re, ha visitato la sede romana del World Food Program e incontrato il Direttore Esecutivo David Beasley. L’incontro, sottolinea una nota della Farnesina, ha confermato la convergenza tra le azioni umanitarie dell’agenzia dell’Onu secondo il proprio mandato centrato sulla sicurezza alimentare e le priorità della Cooperazione Italiana.

Del Re e Beasley hanno avuto un proficuo scambio di opinioni sugli interventi in corso del WFP per la sicurezza alimentare nelle principali aree di crisi, anche con il sostegno dell’Italia.
La Vice Ministra ha annunciato l’intenzione italiana di accrescere il contributo finanziario complessivo all’agenzia per l’anno 2020, in particolare in Libia e Sahel, come segno tangibile del sostegno italiano all’operato del WFP in aree di
strategico interesse per il nostro Paese.

Beasley ha ringraziato il governo italiano per l’ospitalità offerta al WFP e per il rilevante contributo alle attività dell’agenzia. Ha quindi concordato con la Vice Ministra sull’interesse a incrementare ulteriormente la collaborazione sul campo tra la Cooperazione italiana e il WFP, oltreché nel più ampio contesto internazionale ed europeo. Entrambi hanno poi convenuto sulla necessità, alla luce della pandemia in corso, di rafforzare le attività di un “multilateralismo efficace” a favore di uno sviluppo durevole.

Del Re e Beasley hanno riconosciuto infine il rilievo della Base di Pronto Intervento Umanitario delle Nazioni Unite (UNHRD) di Brindisi quale centro di eccellenza per la risposta umanitaria e la logistica, impegnandosi a collaborare insieme per rafforzarne capacità e ruolo. (@OnuItalia)