Zappia incontra Presidente UNGA entrante Bozkir, clima, alimentazione, diritti umani priorita’ Italia

494

NEW YORK, 15 MAGGIO – “La pandemia da Covid-19 pone sfide senza precedenti e, allo stesso tempo, offre l’opportunità di una ripresa che porti a un futuro di maggiore resilienza e sostenibilità. Oggi, l’Assemblea Generale ha un ruolo più che mai centrale per avanzare il mandato delle Nazioni Unite, a sostegno dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile e della tutela e della promozione dei diritti umani.” Così l’Ambasciatrice Zappia, Rappresentante Permanente italiana all’Onu a New York, in occasione dell’incontro informale tra Stati membri e Volkan Bozkir, candidato Presidente entrante dell’Assemblea Generale nella sua 75esima sessione.

Azione climatica, sicurezza alimentare, diritti umani, in particolare delle donne, sono le priorità delineate dall’Italia nell’esprimere apprezzamento per il programma presentato.

“L’auspicio dell’Italia è che la crisi si trasformi in un rilancio dell’impegno per raggiungere l’obiettivo della fame zero nel mondo e assicurare a tutti, specialmente ai più vulnerabili, accesso a cibo adeguato, sicuro e nutriente. Siamo impegnati in tal senso come presidenti del Gruppo di Amici per la Sicurezza Alimentare e la Nutrizione e paese ospite del polo agroalimentare dell’ONU”, ha detto la Zappia ricordando inoltre che l’Italia, nel quadro della partnership con il Regno Unito per la COP26, continua a lavorare per alzare l’ambizione in materia climatica e accelerare la transizione verso un’economia verde, mobilitando tutti gli attori.

L’Ambasciatrice Zappia, richiamando la posizione del Gruppo Uniting for Consensus per una riforma del Consiglio di Sicurezza che lo renda più democratico, rappresentativo, responsabile, trasparente ed efficace, ha auspicato che, sotto la guida del Presidente entrante, si possa avanzare in maniera inclusiva verso una soluzione che sia in grado di raccogliere il più ampio consenso degli Stati membri. (@OnuItalia)